Domenico Condito

Curatore di "Utopie calabresi"

E' Responsabile di una Comunità Socio Sanitaria per persone con disabilità.
Laureando in Medicina e Chirurgia presso l'Università degli Studi di Milano, ha collaborato con la Cattedra di Psicologia Clinica all’elaborazione e applicazione di programmi per il recupero cognitivo e sociale di persone con disabilità, e allo svolgimento di ricerche sperimentali che sono state oggetto di comunicazioni a congressi e convegni. Ha collaborato, inoltre, con la Direzione della stessa Cattedra di Psicologia Clinica all’organizzazione delle esercitazioni e dei corsi seminariali del V e VI anno della Facoltà di Medicina e Chirurgia e nelle varie Scuole di Specializzazione afferenti alla suddetta Cattedra, con specifiche esercitazioni di Metodologia e di Critica Epistemologica

Cultore di scienze storiche, antropologiche e sociali, ha realizzato diverse ricerche che sono state oggetto di pubblicazioni e conferenze.
Degna di rilievo la  collaborazione con il “Museu de São Roque” di Lisbona nell’ambito di una ricerca storica su “Il culto di San Gregorio Taumaturgo a Lisbona nell’età di Filippo II”, sulla quale nel 2009 ha realizzato un reportage la Rádio e Televisão de Portugal - Rtp1 e Rtpi -
Vedi:
http://utopiecalabresi.blogspot.it/p/gemellaggio-staletti-lisbona.html
http://utopiecalabresi.blogspot.com/2009/05/stasera-sui-canali-della-rtp-la-tv.html .

Inoltre, il 28 marzo 2017, all’auditorium “San Pio X” di Catanzaro, nell’ambito del convegno scientifico su “Cassiodoro: tra il periodo tardo-antico e il medioevo”, organizzato dall’Istituto Teologico Calabro, con la collaborazione dell’Associazione Centro Culturale Cassiodoro e dell’Istituto di Studi su Cassiodoro e il Medioevo in Calabria, ha tenuto una comunicazione sul tema: “L’Evangelario della Conciliazione: ritrovamento e vicende postunitarie del codice greco-bizantino donato da Achille Fazzari a Pio X”, annunciando il ritrovamento, nella Biblioteca Apostolica Vaticana, di un prezioso tetravangelo greco-bizantino, composto in Calabria, che si credeva ormai perduto.
Vedi: https://domenicocondito.blogspot.it/2017/04/domenico-condito-levangelario-della.html

Dal 1989 al 1998 è stato Assessore alla Cultura e ai Beni Culturali del Comune di Stalettì in Calabria.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...