giovedì 30 luglio 2009

ROVITO CINEMA: ULTERIORITA' PRECEDENTI - TUTTI I MARTEDI DI AGOSTO

.
Io lascio che le cose passino
e mi sfiorino
Perché non sono ancora in grado
di comprenderle
.
ULTERIORITÀ PRECEDENTI
.
Il cinema che ci è mancato
Il nuovo cinema di genere spagnolo
.
Tutti i martedì di agosto a Rovito ore 22.00
Saletta multimediale
.
La tradizione ha sempre associato la figura dei fantasmi al mondo anglosassone; la conoscenza del Cinema Orientale ci ha portato l’ombra terrificante di fantasmi visti come demoni infelici in cerca di compagni da trascinare nel loro mondo di tenebra, ed ora l’assolata Spagna si rivela terra di oscurità e di mistero. Non è un caso che gli horror più belli, terrorizzanti e struggenti in un magico connubio, vengano tutti dalla Spagna, ereditando la tradizione classica del fantasma, con la figura del bambino come veicolo più fragile e sensibile per l’Aldilà oscuro, e ammantandolo di un desolato senso di disperata angoscia che spinge i fantasmi a cercare ristoro alla propria solitudine e i vivi a penetrare la barriera che separa inesorabilmente i due mondi.
.
Sono fremiti più spaventevoli di qualunque horror ad effetto, silenzi e sussurri più forti di qualunque urlo, orrori dell’inconscio che fanno sobbalzare con più violenza di qualunque spargimento di sangue, perché toccano corde segrete e fanno leva sul dolore. Tutto pervaso da quel tocco di mélo che è la cifra inconfondibile del Cinema spagnolo e che tinge così di una sua spiccata originalità anche il genere horror.
.
Così eccola la new wawe spagnola (dall'ormai corposo successo internazionale), lontana, lontanissima dai dettami hollywoodiani, dove la messa in scena è importante quanto le grandi star, dove tutti fanno un uso eccessivo degli effetti speciali e della musica per ipnotizzare e mascherare il vuoto di storie e di sceneggiature, dove tutto ormai è violento e gratuito, persino la tv ha abbandonato ogni remora nel mostrare la violenza esplicita.
.
In questo scenario è rassicurante che il cinema di genere spagnolo sia vivo e vegeto e che faccia uscire sul mercato prodotti del genere, con attori non famosi e realizzazioni artigianali che sanno però tenere agganciato allo schermo lo spettatore e meritarsi una giusta attenzione.
.
In definitiva ULTERIORITA' PRECEDENTI il cinema che ci è mancato: Il nuovo cinema di genere spagnolo si rivelerà un ottovolante dal quale sarà difficile scendere e che riserverà anche alcuni momenti di riflessione sulla società moderna.
.
Tutti i film in programma sono in prima visione, non sono mai stati distribuiti in Italia né si annuncia una possibile edizione in dvd. Da non perdere.
.
El rey de la montaña di Gonzalo López Gallego
Spagna 2008 thriller 92’
.
Eskalofrío di Isidro Ortiz
Spagna 2008 thriller 91’
.
Los cronocrímenes di Nacho Vigalondo
Spagna 2008 thriller 92’
.
The abandoned di Nacho Cerdà
Spagna 2006 thriller 99’
.
NOTTIEXTRA
.
L’escluso di Marcello Pontone (incontro col regista)
.
Boat di David Lynch
.
Genesis di Nacho Cerdà
.
Imago Mortis di Stefano Bessoni
.

2 commenti:

sirio ha detto...

Non sono un frequentatore di sale cinematografiche,preferisco molto di più un auditorium, un concerto all'aperto...ma questi sono gusti miei, che nulla tolgono alla bontà di un'iniziativa come questa!

Un caro saluto.

Susete Evaristo ha detto...

Olá Amigo
Sou apreciadora da 7ª arte e embora veja muitos filmes em casa não há como um grande ecrã numa sala de cinema.
Um dos géneros que mais gosto é exactamente o fantasmagórico ou de terror.
Uma vez em Paris o meu marido saiu a meio do filme, tal eram as cenas aterrorizantes.
Chamava-se "A noite do maleficio".
Como não sou medrosa nem acredito em fantasmas ou mortos-vivos não me incomodam.
Um abraço

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...